Lugo (Ra). Tre giorni di festa ed approfondimenti culturali, per valorizzare e promuovere una delle principali vocazioni del territorio lughese: è pronta infatti a tornare Lugo Vintage, la manifestazione ideata dal Consorzio AnimaLugo in collaborazione con A.n.g.e.l.o. Vintage Palace, Silent People, Archivi di Ricerca Mazzini e Maglificio Macdonald, quattro importanti imprese locali attive nel campo della moda e dell’abbigliamento.

 

Gli approfondimenti culturali saranno affidati a tre esposizioni in altrettanti angoli della città, visitabili da venerdì a domenica: la Torre del Soccorso della Rocca Estense ospiterà una mostra di abiti ed accessori dello stilista francese Yves Saint Laurent a cura dell’archivio A.n.g.e.l.o., mentre Filippo Biancoli (Silent People) proporrà un percorso nella storia delle borse alle Pescherie della Rocca; a queste si aggiungerà, in Largo della Repubblica, un’esposizione dedicata a Barbie, la bambola fashion per eccellenza, a cura di Antonella Piussi.

 

Sempre per i veri appassionati è stata pensata una delle novità di questa edizione, ovvero CineVintage, rassegna cinematografica dedicata alle mode del passato ed ai loro protagonisti, con due film-documentari che raccontano rispettivamente le storie di Yves Saint Laurent e di Diana Vreeland, giornalista e curatrice di mostre al Metropolitan Museum of Art di New York, considerata una vera icona della moda del secolo scorso. Le proiezioni, ad ingresso gratuito, si terranno alla Sala Estense del Comune e presso il Cinema San Rocco.

 

Un’altra novità di grande fascino riguarda un gioco “cult” del secolo scorso, il flipper, con un’esposizione di biliardini d’epoca al Chiostro del Carmine: il pubblico avrà la possibilità di provarli e anche di assistere, nelle giornate di sabato e domenica, alle esibizioni dei migliori interpreti della specialità nell’ambito di un torneo internazionale organizzato da IFPA Italia (International Flipper Pinball Association).

 

Parallelamente a queste iniziative, il centro di Lugo si vestirà a festa anche con tanti momenti di spettacolo, a partire dalle fasi finali del concorso musicale “A ritmo coi tempi” che quest’anno, prima della finalissima di sabato 18 al Teatro Rossini, coinvolgerà i locali del centro per una settimana di selezioni itineranti; in programma nel weekend anche danza, con esibizioni di swing e boogie-woogie in Piazza Baracca, ed animazioni itineranti con i figuranti della Compagnia dell’Anello.

 

Per questa terza edizione, però, Lugo Vintage vuole coinvolgere ancora di più il pubblico partecipante, facendolo immergere totalmente nell’atmosfera di cui si vestirà la città: per questo saranno allestiti salotti “vintage” di acconciatura e trucco in collaborazione con gli esercizi associati ad AnimaLugo specializzati nella cura della persona, ed anche un corner fotografico (presso Ottica Dino Marangoni) nel quale sarà possibile farsi ritrarre in abiti “vintage”; in palio per le 5 migliori foto, altrettanti buoni spesa del valore di 100 euro l’uno da spendere nei negozi AnimaLugo. Non mancherà nemmeno quest'anno “Vintage per un giorno” la periodica mostra-mercato di oggetti ed accessori che in occasione di Lugo Vintage raddoppia, riunendo per due giorni (sabato e domenica dalle ore 9 alle 19) circa 130 espositori sotto le Logge del Pavaglione (info al tel. 331/7866497 o vintageperungiorno@gmail.com). Chi acquisterà un capo o un accessorio potrà subito indossarlo, scattarsi un “selfie-vintage”, pubblicarlo su Facebook e tentare di vincere un buono da 100 euro valido nei negozi del circuito AnimaLugo.

 

Prosegue anche il legame tra Lugo Vintage ed il mondo scolastico del territorio, ed in particolare quest’anno con gli studenti del Liceo Faenza – indirizzo Artistico, chiamati nel corso della manifestazione a decorare e personalizzare la borsa ufficiale dell’evento, la Lugo Vintage Bag, creata da Archivi di Ricerca Mazzini, che potrà essere acquistata direttamente in Largo della Repubblica.

 

Non mancheranno inoltre tante iniziative a cura dei negozi e delle attività associate ad AnimaLugo: dalle vetrine a tema (che potranno essere votate su Facebook o su www.animalugo.it, premiando così l’esercente più fantasioso) a concerti, mostre di strumenti musicali, sfilate di moda e feste a tema che animeranno la città nell’arco dei tre giorni, senza dimenticare una ricca proposta enogastronomica con menù a prezzi agevolati.

 

Ad arricchire il tutto, infine, domenica 19 ottobre il centro di Lugo ospiterà anche un raduno di rombanti vetture Ferrari per la 15esima edizione della Festa del Cavallino Rampante.

 

Tutti gli eventi di Lugo Vintage sono ad ingresso gratuito.

Per ulteriori informazioni ed aggiornamenti su Lugo Vintage: www.animalugo.it o Facebook.com/AnimaLugo.