Spett. redazione,

chiediamo all'amministrazione comunale come è possibile che usi il pugno di ferro con il gestore della discoteca del Parco delle Acque Minerali e permetta invece a Formula Imola di incidere sui diritti degli studenti delle scuole limitrofe all'autodromo. Abbiamo evidenziato formalmente, come Comitato Vivere Montebello, che i dati misurati da Arpa dimostrano un carico di inquinamento acustico intollerabile presso il Plesso scolastico delle Pelloni Tabanelli.

Per dare una misura del superamento dei limiti (che sono posti a tutela della salute) durante le attività motoristiche in deroga che si svolgono all'autodromo si sono misurati in facciata alla scuola Pelloni, cioè a dire dove stanno i bambini, 84 dB orari contro i 50 consentiti dalla Legge. I 34 dB di differenza tra il rispetto della legge e la misura equivalgono a 2.500 volte l'aumento della grandezza fisica. Avete letto bene: duemilacinquecento volte di più del limite stabilito dalla legge!

Questi sono i fatti e sono contenuti nella relazione, non di parte, ma di Arpa effettuata a maggio del 2014 dopo che una relazione di Formula Imola, tenuta ancora oggi nei cassetti, aveva fornito i medesimi risultati nell'ottobre del 2013.

 

Abbiamo quindi chiesto sia al Comune che alla Ausl di tutelare la salute e l'apprendimento dei bambini che frequentano le scuole Pelloni – Tabanelli. Lamentele stanno arrivando anche dalle scuole Valsalva dopo che dall'inizio dell'anno scolastico ci sono stati giorni e giorni di attività all'autodromo sovrapposte a giornate scolastiche. Nelle classi che sono sul retro, per intenderci quelle che danno sul palazzetto, il rumore è fortissimo.

Bene, se per il Parco delle acque è bastata una misura di Arpa qui ne abbiamo a profusione. Cosa aspetta il sindaco a non concedere autorizzazioni in deroga alla massima rumorosità durante le giornate scolastiche?

Cosa aspetta la Ausl che ha sulla scrivania i dati da un bel po' a scrivere al sindaco di vietare le autorizzazioni in deroga alla massima rumorosità durante le giornate scolastiche?

Sia il sindaco che il dott. Peroni della Ausl ci devono, anche per legge, delle risposte che fino a qui non sono arrivate.

Cosa state aspettando? Le fornite o dobbiamo, constatato il fallimento della politica, quantomeno la vostra, rivolgerci alle aule di giustizia?

(Comitato Vivere Montebello)