Imola. Ancora furti, sempre più numerosi negli ultimi mesi, in Pedagna e in particolare nella zona di via Vivandi dove l'illuminazione è molto scarsa a causa della crescita degli alberi. Si tratta di un'emergenza vera e assai sentita, tanto che un gruppo di cittadini sta pensando di organizzarsi in ronde notturne.

La notte del 2 novembre alcuni abitanti della zona hanno visto quattro ladri che si nascondevano dietro una catasta di legno vicina alla grande chiesa e non se ne andavano. Forse puntavano delle auto per rubare gli stereo. Ma i cittadini hanno reagito. Aris Alpi è corso fuori di casa ed è riuscito a raggiungere una persona di origini marocchine. I carabinieri, chiamati, sono arrivati velocemente e hanno portato l'uomo del nord Africa in caserma per interrogarlo, ma lo hanno dovuto rilasciare quasi subito.

“E' una situazione che si sta aggravando di giorno in giorno – spiega Alpi che con Alessandro Fedrigo rappresenta l'associazione “Stazione Imola” -. In Pedagna il quartiere è abitato da parecchi stranieri e il quartiere è grande con tante villette a schiera. Ci sono pochi lampioni, in certe zone è buio pesto e da lungo tempo manca un posto di polizia che è stato chiuso e che invece andrebbe riaperto. Le forze dell'ordine, se non prendono un ladro in flagranza di reato, quasi sempre lo devono rilasciare. Allora faremo delle ronde, come già in passato, almeno per far vedere che la cittadinanza è vigile”.

“E’ chiaro che così non si può andare avanti: nel quartiere Pedagna e anche nella zona più ‘in’, quella di via Vivaldi, ormai bisogna confrontarsi quasi quotidianamente con questi fenomeni di microcriminalità – commenta il capogruppo di Forza Italia Simone Carapia -. Qui i malviventi hanno vita facile data anche la scarsità di illuminazione pubblica. Cos’altro ancora deve accadere per far smuovere il sindaco Daniele Manca? Quando si deciderà a segnalare la situazione al Prefetto per affrontare il tema a livello circondariale? Segnaleremo personalmente la questione anche al neocomandante della polizia municipale Vasco Talenti che incontreremo mercoledì 5 novembre durante la conferenza dei capigruppo”.

(m.m.)