Nasce un nuovo Festival a Ravenna: “the lovely ring””. Un Festival di cinema e di donne con la direzione artistica di Maria Martinelli, nota anche a Imola per la direzione del Corto Festival, ormai storico evento imolese. Un fine settimana,sabato 15 e domenica 16 novembre con inizio alle 15,00 presso il Palazzo del cinema e dei Congressi, Largo Firenze 1. 

Non solo cinema
In realtà non di solo cinema si tratta. I diversi appuntamenti in programma (scaricabile da http://www.startcinema.it/contaminazionifemminili/) nella due giorni ravennate, prevedono l'avvicendamento di donne che presentano i loro talenti e i loro progetti, oltre che nell'ambito cinematografico, in quello professionale, musicale, teatrale, artistico, culinario. Si presentano anche le Associazioni femminile con “Linea Rosa”, Associazione nata il 2 dicembre 1991 che offre servizi alle donne in difficoltà e che hanno subito violenza e che ha prodotto il cortometraggio “Prima che faccia buio” di Gerardo Lamattina (domenica 16 ore 10,30). Storie di donne musiciste (Serena Bandoli, Sara Ardizzoni, Armonie bizantine), attrici (Maria Chiara Giordani, Cinzia Damassa), artiste (Monica Gricko), cuoche (Cecilia Dall'Olio, cuoca a domicilio), manager (Lidia Marongiu, Ceo ed esperta di comunicazione e web marketing) e financo sarte, col progetto “Sartoria creativa&emotiva” di Stefania Peste Pelloni e le “Sartine del villaggio globale”.

Lo sguardo femminile sul contemporaneo
Insomma un universo femminile di competenze e di abilità che mostra uno spaccato sociale spesso inviso e confuso nel sistema territoriale e sociale. Realtà di donne che nel festival trovano un luogo fisico e virtuale di contatto e contaminazione (appunto) che propone nuove suggestioni e saperi attraverso uno sguardo femminile che arricchisce lo scenario contemporaneo.

Un evento originale che ruota attorno al mondo del cinema alternano presenze virtuali e reali in relazione diretta, con l'ambizione di ripetersi in prossime edizioni tracciando un percorso a venire.

(v.g.)