Imola. Per i lavoratori della 3Elle, specialmente quelli ultracinquantenni che possono utilizzarla solamente fino al 30 dicembre di quest'anno, si apre lo spiraglio della mobilità volontaria concessa dal tribunale fallimentare. L’11 dicembre i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil faranno un incontro con i dipendenti per informarli della situazione e in seguito chiederanno una riunione con i vertici aziendali. Dovrà essere verificata la posizione di ogni singolo lavoratore. Per ora, gli interessati alla mobilità volontaria (non solo gli ultracinquantenni, ma sul totale di circa 270 dipendenti) sono oltre un centinaio.

(m.m.)