Imola. Sarà nel piano degli investimenti triennale, in approvazione nei primi mesi del 2015, lo spostamento degli uffici dell’Anagrafe, dello Stato civile, dell’Urp e forse qualche altro alla sala Miceti. “L’idea è proprio questa – conferma l’assessore ai Lavori pubblici Davide Tronconi – anche se potrà essere realizzata solamente nel corso del 2016. Dobbiamo cambiare l’interno dello spazio della sala Miceti pensando a un modello simile a quello delle Poste e sostituire l’ascensore per permettere l’accesso a tutti i cittadini per un costo previsto di circa 1,2 milioni di euro”.

Le gare d’appalto sono già state fatte? “No – risponde Tronconi – abbiamo commissionato solamente uno studio preliminare per verificare la fattibilità del trasferimento. Le gare d’appalto saranno messe a bando successivamente sia per quanto riguarda la progettazione sia per l’aggiudicazione delle opere”.

(m.m.)