Bologna. Non solo uno spettacolo di danza, ma molto di più. “Inanna Ishtar: the secret diary”, che andrà in scena a Bologna il 16 dicembre, ore 21, al cinema teatro Antoniano, con il patrocinio  del Comune di Bologna, è frutto di un progetto multimediale “made in Emilia”.

 

L'Associazione Culturale “Age of Future” di Bologna, composta da professionisti in varie discipline provenienti in gran parte dall'Emilia Romagna, ma anche dal resto d'Italia, ha sviluppato e incrociato ricerche storiche, arte, danza, multimedialità e fotografia. Da tutto ciò è nato “Inanna Ishtar: the secret diary”, un'avvincente ricostruzione danzata e raccontata attraverso video, luci e simboli della dea sumera Inannha, dea dell'amore, della fertilità, ma anche della guerra.

 

Appartenente alla stirpe degli Anunnaki, gli dei cosmici che hanno governato i sumeri e la Mesopotamia, Inannha si presenta, nello spettacolo, come come una divinità molto in sintonia con la vita odierna, e con i vizi, i pregi e le problematiche di una “moderna popstar”. La storia diventa dunque attualità ed anche moda. Sfrutta le più moderne tecniche di storytelling per ricostruire un simbolo cosmico della femminilità nascente, matriarcale e spietata, ripercorrendo vicende ed incontrando personaggi della storia poco indagati, con uno sguardo moderno, “tecnologico”. 

 

La moda entra con forza in questa performance ed incanta attraverso costumi e accessori talvolta futuristici, quasi alieni, e talvolta intrisi di antichità. Ideati e creati appositamente per questo progetto, saranno protagonisti di future iniziative e collaborazioni nel settore fashion, dei gioielli e dei profumi. Ed è propria questa la forza dell'Associazione Culturale Age of Future, (www.tecnomedioevo.com) così dinamica e creativa; quella di operare con un approccio multidisciplinare, oltre che mutimediale, su contenuti strettamenti legati alla nostra storia, all'arte, alla moda, in una parola al meglio del nostro made in Italy.

 

Il prossimo obiettivo dell'Associazione Age of Future sarà, oltre a quello di portare in giro per l'Italia e il mondo il diario segreto di Iannha, entrando in contatto con teatri e festival, anche quello di collaborare con istituzioni culturali, e con realtà aziendali nel campo della moda, che intendano investire in cultura ed arte attraverso progetti multimediali, punto di forza dell'associazione.

 

I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili su www.vivaticket.it, Call Center Vivaticket 892.234,

informazioni su www.tecnomedioevo.com