Il governo elimina servizi ai cittadini della Provincia di Ravenna. 10,5 milioni di euro provenienti dal nostro territorio e destinati ai servizi per i nostri cittadini, nel 2015 saranno dirottati a Roma. Con quei soldi avremmo potuto garantire, da Cervia a Riolo Terme:

– la manutenzione di 800 km di strade che tutti percorriamo ogni giorno, anche in caso di neve o ghiaccio;

– la sicurezza, la manutenzione e il riscaldamento in 32 edifici scolastici (Licei, Istituti Tecnici, Professionali ecc…) frequentati da oltre 15.000 ragazzi, i nostri figli;

– gestire la tutela e i controlli in campo ambientale, liberi tutti di inquinare?

– i servizi della Polizia Provinciale, a tutela della sicurezza;

– i Centri per l'impiego, con la crisi di lavoro servono più che mai;

– agricoltura, formazione, progetti europei, informatica e tanti altri servizi che forse non vedi ma che contribuiscono alla qualità della vita nel nostro territorio.

Dal 1° gennaio 2015, fare tutto questo per te, la tua famiglia, la tua impresa, non sarà più possibile. I tagli imposti dal governo per il 2015-2016-2017 manderanno in fallimento la Provincia di Ravenna.

Informati su quello che sta accadendo, i servizi sono patrimonio di tutti. Difendili insieme a noi!

 

(Rsu della Provincia di Ravenna)