Medicina (Bo). “L'isola dei dannati” è il titolo del nuovo, atteso, romanzo di Corrado Spelli. Dal 15 gennaio sarà disponibile nei principali store online (tra questi Amazon, Kobo, iTunes). Un anno fa Spelli era salito alla ribalta con “La stanza del dipinto maledetto”, un thriller che nel suo finale lasciava percepire un eventuale seguito. Tuttavia, come sottolinea l’autore, questo nuovo lavoro “è un romanzo differente rispetto al primo, non lo considero nemmeno un seguito. C'è molta più azione e meno sentimento, le atmosfere si fanno decisamente più cupe e rarefatte e tutto quello che si dava per certo dopo il primo libro verrà ora messo in discussione. Quelli che furono i due protagonisti principali si incontreranno qui solo per poche pagine».

 

Tornano dunque le vicende dei cavalieri che vendettero l'anima al diavolo durante la Guerra del Sale, a Perugia, nel 1540. Con loro tornano anche i protagonisti che, da quel lontano patto diabolico, vengono travolti nei giorni nostri: lo studioso d'arte Christopher McInley e sua figlia Elizabeth. Una vicenda che, in questa parte conclusiva, si dipana tra Londra e l'Italia, con alcuni capitoli ambientati nella Bologna degli anni Settanta.

 

“Normalmente amo ambientare ciò che scrivo in luoghi che conosco – spiega a proposito Spelli – anche se non c'è chiaramente nulla di autobiografico in questa storia. Mi sono divertito a scrivere questo epilogo, a confondere le carte e mischiare le vicende storiche con l'azione e il thriller, e chiaramente con gli elementi fantastici che stanno alla base dell'idea originale”.

 

Il libro

Dopo un doloroso soggiorno a Perugia, Elizabeth McInley è tornata a Londra con la madre e il fratello. Ha ancora impressi nella mente gli inspiegabili eventi che l’hanno coinvolta nel capoluogo umbro e la vivida sensazione che la sua vita sia oramai irrimediabilmente cambiata. Una scia di sangue e sospetti e tragiche verità, dove i misteri che il padre le aveva celato, la malvagità di Astore di Malatesta e soprattutto il suo amore disperato per Lars sono solo alcune delle tessere impazzite di un puzzle che non sa come ricomporre.

 

Sarà un strano prete a guidarla alla scoperta del suo destino e a fornirle i primi indizi per incominciare un percorso a ritroso nel passato e dentro se stessa, che affonda le sue radici in un’epoca di guerre sanguinose e patti segreti, e ci racconta di viaggiatori senza tempo e senza anima. Fino a una lugubre e misteriosa isola nella laguna veneta, dove lo scontro sarà inevitabile, dove un uomo vuole la sua vendetta e brama una rivincita attesa per secoli.

Corrado Spelli riprende i personaggi del suo esordio letterario, dando loro nuova vita e tessendo le fila di una storia mozzafiato, a metà strada tra il thriller e il modern fantasy, che da Londra ci accompagna fino alla campagna inglese, passando ancora per Perugia, fino a una Venezia inedita, con le sue calli, ora sfavillanti per il Carnevale, ora cupe e terrorizzanti, dove l’odore acre del mare assomiglia al respiro della morte, da cui nostro malgrado non possiamo in nessun modo fuggire.

 

L’autore

Corrado Spelli vivo a Medicina, in provincia di Bologna. E’ nato nel 1974 e Corrado Spelli è il suo nome d’arte. Il 13 giugno 2013 è uscito il romanzo “La stanza del dipinto maledetto” pubblicato da Newton Compton Editori. Dal 15 gennaio 2015 sarà pubblicato “L’isola dei dannati“, distribuito in tutte le piattaforme digitali per TeZLA books.

Per altre informazioni http://www.corradospelli.it