Dopo il successo della prima edizione, riparte “Uno scontrino per la scuola” seconda edizione, l’iniziativa che Confcommercio Ascom Imola, con in patrocinio dei Comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo, Dozza, Fontanelice, del  Circondario e la collaborazione dei relativi Istituti comprensivi, organizza per sostenere il commercio tradizionale di vicinato e fornire un aiuto concreto alle scuole del nostro territorio.

L’iniziativa rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo grado dei Comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo, Dozza, Fontanelice consiste in una gara tra gli alunni per far vincere alla propria scuola tanti utili premi.

Dal 5 febbraio al 30 aprile, ogni qualvolta ci si recherà a fare acquisti in una delle attività commerciali aderenti all’iniziativa, contraddistinte dalla vetrofania «Io Aderisco», bisognerà conservare lo scontrino, portarlo a scuola e inserirlo nell’apposito contenitore. A fine concorso i contenitori di ogni scuola saranno ritirati ed una apposita commissione controllerà che appartengano alle attività aderenti. Vincerà la scuola che avrà totalizzato il numero più alto di scontrini in rapporto al numero di alunni  della scuola. Un super premio è previsto per la scuola che raggiungerà l’importo complessivo maggiore sommando gli importi di tutti gli scontrini raccolti.

“Uno scontrino per la scuola” seconda edizione presenta una simpatica novità. In collaborazione con Handicraft – cooperativa sociale giovani rilegatori di imola è stata creata una scheda di raccolta timbri delle attività aderenti che permetterà, ultimata la raccolta, di ritirare l’esclusivo quaderno dell’iniziativa.

Aggiudicarsi l’esclusivo quaderno dell’iniziativa stampato in edizione limitata è semplicissimo: è sufficiente raccogliere 10 timbri di differenti attività aderenti (sarà rilasciato un timbro per acquisti pari o superiori a 10 euro), compilare l’apposita scheda e consegnarla ad una operatore economico aderente l’iniziativa che provvederà, nel giro di pochi giorni, alla consegna dell’esclusivo quaderno.

Sul sito internetwww.confcommercioimola.it sarà possibile visionare l’elenco delle aziende aderenti all’iniziativa in cui fare acquisti per contribuire alla raccolta degli scontrini o ricevute fiscali. Tutte le informazioni e i dettagli dell’iniziativa sono diffusi tramite dépliant dedicato distribuito in 20mila copie alle attività, agli studenti e alle famiglie del Circondario. Seguirà inoltre campagna di affissione in tutti i Comuni coinvolti dall’iniziativa per sensibilizzare tutto il territorio sull’importanza del commercio tradizionale

“Il valore di un territorio e del suo patrimonio è dato dalla qualità dei servizi offerti. Ecco perché tramite questo progetto intendiamo sostenere gli esercizi di vicinato e contribuire concretamente allo sviluppo della scuola quale centro culturale di eccellenza del nostro paese” – afferma Danilo Galassi Presidente di Confcommercio.

“L’iniziativa, che fa parte del più ampio progetto denominato “Il commercio rende più viva la tua città”,  ha l’obiettivo di  rafforzare la relazione tra il territorio, le famiglie, i giovani e le attività economiche che in quel territorio hanno sede ed operano – continua Galassi – Il commercio tradizionale svolge un servizio indispensabile per la qualità di vita delle famiglie e per la tenuta e vitalità del territorio. E’ proprio perché condividono le finalità e gli obiettivi di questo progetto che i Comuni coinvolti, il Nuovo Circondario Imolese e i partner dell’iniziativa hanno aderito,  facendosi promotori dell’iniziativa e testimoniando così che c’è una volontà comune tra Amministrazioni locali, rete distributiva e istituzioni per mantenere servizi adeguati per i cittadini del nostro territorio e per sostenere al contempo l’attività delle scuole, che sono il fondamento della crescita culturale dei nostri giovani”.