Imola. Una biblioteca in Pedagna, nel quartiere più popolato della città, a disposizione di tutti. Sabato 17 ottobre alle 9.30 si inaugura Book City, la biblioteca dell'Istituto Comprensivo che sarà aperta al pubblico nelle giornate di martedì, dalle 15 alle 18, e del sabato, dalle 9 alle 12.
Grazie ad una collaborazione tra la scuola secondaria di I° Grado “Luigi Orsini”, afferente all'Istituto Comprensivo 7, e la Biblioteca comunale in centro storico è stata ampliata l'offerta formativa della scuola, ripristinando e potenziando l'organizzazione della biblioteca scolastica con l'entrata nel catalogo informatizzato del Polo SBN UBO (alla quale aderiscono tutte le biblioteche pubbliche imolesi) attraverso la catalogazione specifica dei volumi posseduti dalla scuola (9.733 i libri presenti a catalogo a luglio 2015). Si è potuto così attivare anche la gestione di registrazione del prestito online con le classi e a partire dal mese di gennaio 2014 sono stati registrati con queste modalità informatiche ben 6.854 prestiti. I giovani lettori che si sono avvalsi di tale opportunità sono stati quasi 900.

Considerato l'alto tasso residenziale del quartiere Pedagna e la mancanza in questa parte della città di spazi adibiti come sale studio e biblioteche per adulti e ragazzi, l'Amministrazione comunale insieme con la direzione scolastica dell'IC7 ha valutato l'opportunità di estendere l'accesso della biblioteca annessa alla scuola a tutta la cittadinanza in orari extrascolastici, consentendo la fruizione in sede del patrimonio librario e documentario presente nella biblioteca e al contempo il prestito esterno dello stesso. Allo scopo è stata integrata anche la dotazione della biblioteca acquistando nuovi libri rivolti a giovani e adulti.

“Tra le eccellenze del nostro Comune ci sono le biblioteche. Una biblioteca in un territorio è uno spazio umano e culturale di fondamentale importanza, un bene comune veicolo di valori positivi. Grazie alla collaborazione con la dirigenza scolastica apriamo questo spazio a tutti con l'intento di renderlo un luogo di cultura e socializzazione, dove verranno organizzati anche laboratori e letture ogni mese. Un nuovo spazio, aperto e accogliente, per la Pedagna e per tutta la città” commenta Elisabetta Marchetti, assessore alla Cultura.