Imola. “Genitori e sessualità … ergo… figli e sessualità” è il tema di un incontro per genitori, insegnanti ed educatori al quale parteciperà la psicoterapeuta Maria Rita Parsi, presidente della Fondazione Movimento Bambino, membro del Comitato Onu per i diritti delle fanciulle e dei fanciulli. L'iniziativa si svolgerà sabato 2 aprile, ore 17, nella sala mensa della scuola primaria Rubri (via Tinti 6 – Imola) ed è organizzata dalla Fondazione “Movimento bambino” e dall'associazione di promozione sociale Zoliniamo.

Maria Rita Parsi, psicopedagogista, psicoterapeuta, docente universitaria, giornalista, scrittrice. Lavora a Roma e Milano. Ha fondato e dirige la Sipa (Scuola internazionale di psicoanimazione). Dal dicembre 2012 è membro del Comitato Onu per i diritti dei Fanciulli e delle Fanciulle a Ginevra.
Ha dato vita alla “Fondazione Movimento Bambino Onlus”, ora “Fondazione Fabbrica della Pace Movimento Bambino Onlus”, associazione culturale nazionale ed internazionale per la tutela giuridica e sociale dei bambini, per la diffusione della Cultura per l'Infanzia, per la formazione dei formatori. Dall'8 gennaio 2016 è Membro della Consulta Femminile del Pontificio Consiglio della Cultura, presieduta dal cardinale Gianfranco Ravasi.
Svolge da anni un'intensa attività didattica per la formazione dei formatori presso Università, Istituti specializzati, Associazioni private.
E' docente di “Psicologia Generale II” dal 2011 ad oggi, per il “Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche Psicologiche” e docente di “Psicologia scolastica e dell'orientamento”, dal 2014 ad oggi, per il “Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche” dell'Università Telematica UnieCampus – Novedrate (Como).
E' coordinatrice e didatta presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad orientamento umanistico “Psicoumanitas” dal 2008 ad oggi.
E' stata insignita dal Presidente della Repubblica del titolo di “Cavaliere al Merito della Repubblica”, con decreto 02/06/1986.
Scrive su quotidiani (Il Giorno), periodici (Oggi, Confidenze) e riviste anche specializzate (Riza Psicosomatica, Educare 0-3).
E' autrice di oltre cinquanta opere tra testi scientifici, saggi, romanzi e testi teatrali.