Un'esperienza unica: la vista della Terra dallo spazio. Il pianeta azzurro così come lo conosciamo indirettamente dalle molte foto circolate, nel racconto di Maurizio Cheli, primo astronauta italiano ad imbarcarsi sullo Shuttle ormai 20 anni fa. Mercoledì 13 aprile alle ore 21 presso la sala ottagonale delle Torri dell'acqua a Budrio, sarà lui stesso a raccontarlo col supporto di Saverio Mazzoni che leggerà brani dal libro di Cheli  “Tutto in un istante”. L'incontro si svolge nell'ambito della mostra “Watermarks” di Antonia Ciampi visitabile fino all'8 maggio.
Un'occasione da non perdere perché rara e per l'arricchimento che porta al percorso delle opere in mostra tutte dedicate all'acqua messa in scena con originalità richiamandone i significati simbolici, archetipici, culturali nel lungo percorso dell'Uomo. Una storia che continua e aggiunge nuovi punti di vista e nuove scoperte sull'elemento naturale più prezioso per la vita.
Al termine dell'incontro ci sarà un'apericena  a cui è preferibile prenotarsi entro lunedì 11 aprile chiamando le Torri dell'Acqua allo 051 801205.

 Maurizio Cheli nasce a Modena, il 4 maggio 1959. Nel 1978 entra all'Accademia Aeronautica di Pozzuoli, dove consegue la Laurea in Scienze Aeronautiche.
Nel 1983 ottiene l'incarico di pilota operativo da ricognizione, sul celebre F-104G
e nel 1988 si classifica primo del corso all'Empire Test Pilot's School di Boscombe Down, nel Regno Unito, diventando così pilota collaudatore sperimentatore di velivoli ad alte prestazioni.
Nel 1996, a bordo dello Space Shuttle Columbia, partecipa alla missione STS-75 Tethered Satellite, in cui ricopre, primo italiano, il ruolo di Mission Specialist.
Nello stesso anno viene assunto da Alenia Aeronautica e ottiene l'incarico di Capo Pilota Collaudatore per velivoli da difesa.
È stato responsabile dello sviluppo operativo del caccia europeo Eurofighter Typhoon.
Nel 2005 fonda CFM Air, una start up che si occupa della progettazione di velivoli leggeri avanzati e l'anno seguente DigiSky, che sviluppa elettronica di bordo per velivoli sportivi.
Maurizio Cheli ha conseguito nel 1994 la Laurea in Ingegneria Aerospaziale all'Università di Houston, USA, nel 2004 la Laurea in Scienze Politiche all'Università di Torino, e nel 2007 il Master in Business Administration (MBA) all'ESCP Europe di Parigi.
“Tutto in un istante” (Minerva edizioni, 2015) è il suo primo libro.

 

(v.g.)