Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta al sindaco di Imola inviata da Giacomo Buganè di Geolab Onlus.

Ill.mo Sindaco di Imola.
Dovendo pubblicizzare un evento organizzato dalla Onlus che rappresento, mi sono avvalso dei “servizi pubbliche affissioni e pubblicità” per vidimare locandine da affiggere, a mia cura, in luoghi pubblici.
Avendolo fatto nello stesso giorno, non ho potuto far a meno di notare che il Comune di Imola, oltre che avere la tariffa più alta, triplica il costo con addizionali del 150 e 50%. La voce “per cat. speciale” riconosce ad una onlus una “specialità” ignota. La voce “per periodo stagionale” non ha motivo ha di essere, dal momento che non si usufruisce del sevizio di affissione e non si occupa spazio pubblico.
Altro Comuni non contemplano queste voci. Eppure tutti fanno riferimento al D.Lgs. 507/93. Confidando in un suo trasparente riscontro, porgo Cordiali saluti.