Imola. Proseguono le iniziative organizzate dal Comune di Imola in collaborazione con Cidra ed Anpi in occasione del 71esimo anniversario della Liberazione, all'interno del programma “Sulle strade della Libertà”, a 30 anni dalla consegna a Imola della Medaglia d'oro al valor militare per attività partigiana (12 aprile 1986)”.

GIOVEDÌ 21 APRILE – Alle 9.30 al Teatro Osservanza si terrà la lezione dibattito con gli studenti degli Istituti secondari di secondo grado di Imola con la professoressa Simona Colarizi dal titolo “Il dibattito sulla Resistenza e l'uso politico della storia”. Intervengono Giuseppina Brienza, assessora alla scuola del Comune di Imola e Giulia Barelli, Anpi Imola.

SABATO 23 APRILE – Alle 10.30, a Sesto Imolese si svolgerà la re-inaugurazione del Monumento ai caduti di Sesto Imolese, a cura delle classi 2a E e 2a F della scuola secondaria di I grado Pasolini dall'Onda di Sesto Imolese, nell'ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. Intervengono Davide Tronconi, assessore all'Urbanistica, Bruno Solaroli, presidente Anpi Imola, Ettore Bacchilega, Anpi Imola. Alle 17 nella sede del Cidra, verrà inaugurata la prima sezione del nuovo Museo del Cidra (Centro imolese di documentazione sulla Resistenza antifascista e storia contemporanea). Intervengono Daniele Manca, sindaco, Fabio Roberto Baroni, presidente Cidra, Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura.

DOMENICA 24 APRILE – Alle 16 con ritrovo al Museo di San Domenico prenderà il via l'iniziativa “Liberi tutti!”. Si tratta di un 'Orienteering nella storia di Imola' con partenza dal Museo di San Domenico ed arrivo alla Rocca sforzesca. Un percorso urbano a tappe per tutte le età che attraversa le strade di Imola, per conoscere i protagonisti e le protagoniste, i luoghi e gli avvenimenti della Liberazione della città dal nazifascismo. Un gioco da fare insieme agli operatori del Servizio educativo dei Musei civici di Imola non per vincere ma per ricordare. Le attività proposte presso i monumenti dedicati agli uomini ed alle donne che hanno lottato tra il 1943 ed il 1945 per la liberazione di Imola e del suo territorio, le soste per vedere Disobbedienti, la mostra urbana a fumetti dedicata ai protagonisti ed alle protagoniste della Resistenza, i tragitti “animati” permettono, anche ai partecipanti più piccoli, di conoscere la storia della loro città, ricordare e celebrare una data così importante. Un pomeriggio dedicato alla memoria da trascorrere insieme grandi e piccoli di ogni età. Prenotazione: Musei civici di Imola 0542-602609. Inoltre dalle 17 alle 19 vi sarà l'apertura straordinaria del nuovo museo del Cidra.

LUNEDÌ 25 APRILE – In occasione del 71esimo Anniversario della Liberazione Nazionale prenderà il via un ricco programma di iniziative che si svilupperà lungo tutta la giornata. Si comincia alle 8.45 nella Sede Anpi con la posa di una corona alla lapide dei partigiani ed antifascisti caduti e fucilati a Bologna. Saranno presenti Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura, Bruno Solaroli, presidente Anpi Imola. Poi alle 9 alla Rocca Sforzesca verrà deposta una corona alla lapide a ricordo dei partigiani e antifascisti detenuti e torturati in Rocca. Saranno presenti Elisabetta Marchetti, assessora alla Cultura, Bruno Solaroli, presidente Anpi Imola. A seguire corteo per piazza Gramsci, dove alle 9.30 si terrà il concerto della Banda Musicale Città di Imola, seguito da un intervento di arte pubblica strutturato dagli studenti e dai professori dell'Istituto Superiore “Paolini-Cassiano”, della scuola secondaria di I grado “Andrea Costa”, con la partecipazione attiva delle scuole imolesi attraverso un flash mob con la mediazione di Annalisa Cattani, nell'ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. Oltre a moltissimi studenti, sono coinvolte le scuole Paolini Cassiano, Scuola secondaria di Primo grado Sante Zennaro, scuola secondaria di primo grado Andrea Costa, scuola primaria Marconi. Subito dopo, alle 10.30, sempre in Piazza Gramsci si svolgerà la celebrazione ufficiale con gli interventi di Daniele Manca, sindaco, e di Bruno Solaroli, presidente Anpi Imola. Al termine, posa corona nell'androne del Comune alla lapide dei caduti in guerra. A seguire corteo con deposizione di una corona al Monumento al Partigiano (piazzale Leonardo da Vinci). Nel pomeriggio, alle 17 fino alle-23 in Piazza Gramsci i Giovani ANPI Imola organizzano un pomeriggio di “Musica e teatro contro la guerra e per la pace” in collaborazione con Ca' Vaina, Libera, Arci e Cgil, Spi-Cgil. Si esibiranno artisti da Imola, Medicina, Dozza, Mordano, Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Fontanelice. Alle 21 concerto di musica balcanica con Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar.