Il viseo è stato girato da Luciano Bergonzini, giovane partigiano bolognese.