Due furti nella stessa notte, forse da parte della stessa banda di ladri che ha agito fra domenica 24 e lunedì 25 aprile, quando molti erano fuori per il week-end lungo di festa, a testimonianza di quanto sia giustamente sentito il tema della sicurezza da parte dei cittadini.

Il primo furto è avvenuto in via Verga dove i malviventi, evidentemente esperti, si sono arrampicati sulla tubatura del gas fino al quarto piano per entrare poi nella casa di un 31enne rompendo una finestra e aprire poi la cassaforte con una smerigliatrice portandosi via circa 500 euro.

Il secondo è accaduto in via Bicocca alla Comi (cooperativa operai metalmeccanici imolesi) dove è bastato forzare una porta antipanico per accedere all'interno e rubare un generatore di corrente. Le indagini sono a cura dei carabinieri.

Le notte del 25 aprile, intanto, ci sono stati ancora una volta atti vandalici ai danni delle auto in sosta a Castel Guelfo nella zona di via Berlinguer, via Basoli e via Casona. Ormai la situazione è fuori controllo e ciò è ancor più preoccupante se si pensa che si tratta di una piccola comunità dove questo tipo di situazioni dovrebbero essere gestite con più incisività.