Imola. La forte crisi economica degli ultimi anni ha portato, anche in Emilia-Romagna, a un calo delle iscrizioni agloi asili nido.

Imola ha resistito, I nidi del territorio sono nati per prendersi cura dell'infanzia, soprattutto attraverso quello che è il rapporto di fiducia tra educatrici e genitori, i percorsi pedagogici sono di grande qualità, sempre tesi all'innovazione e alla sperimentazione nell'interesse dell'infanzia e delle famiglie. Ad Imola sono nate anche associazioni di genitori che, nel solco della tradizione del territorio hanno contribuito alla diffusione delle buone pratiche educative e culturali che i nidi promuovono. L'Amministrazione ha investito e continuerà ad investire in questi percorsi che fanno la grande differenza, cercando strade che possano consentire ad un numero maggiore di famiglie di poter accedere ai servizi, come la stabilizzazione del proprio personale educativo e come l'allargamento della fascia agevolata delle tariffe che ha interessato una maggiore utenza.

E' con grande soddisfazione che, nonostante il calo delle nascite, le iscrizioni appena conclusesi per il prossimo anno scolastico, hanno visto un incremento di richieste di quasi il 16% (332 richieste in valore assoluto), in controtendenza con ciò che ci si aspettava, con i dati degli ultimi anni ed in controtendenza con i dati di altri territori.