Imola. Nonostante l'ultimo giorno di campagna in vista del referendum sulle modifiche alla Costituzione e i ritardi dei treni il vicepresidente della Camera ed esponente di spicco del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio, sempre elegante in completo blu e cravatta azzurra, si mostra tranquillo quando arriva alla sede di Confartigianato-Assimprese “scortato” in auto dal segretario dell'associazione Amilcare Renzi.

Nella sala, piena di oltre 120 persone fra imprenditori e artigiani, tanti sono in piedi, anche una ventina di attivisti locali del Movimento 5 stelle. Tutti gli tributano un forte applauso dopo l'introduzione del segretario di Confartigianato Assimprese Bologna Metropolitana Amilcare Renzi che sottolinea l'equidistanza dell'associazione.

Così Di Maio (nella foto Mmpress) si scalda prima di entrare e non risparmia rasoiate: “Mi hanno detto che Matteo Renzi non si vuole incontrare con me, dice che vuole confrontarsi con chi conta: sono balle, è da tempo che gli stiamo chiedendo un confronto. Così come si vuole scegliere i senatori senza farli votare ai cittadini, vuole scegliersi le persone con cui confrontarsi. Ce lo dica se è disponibile, ha ancora qualche ora di campagna elettorale per confrontarsi”. Su domanda dei giornalisti, spiega: “Non temo il voto estero più di quello italiano: se ci saranno irregolarità, saranno denunciate. Adesso concentriamoci sul voto di domenica e andiamo a votare il più possibile per il No. La casta sta facendo la riforma della Costituzione per proteggersi”.

Nella mezz'ora di tempo che ha prima di ripartire per Roma e prendere un aereo in serata per la manifestazione di chiusura nazionale del M5S a Torino con Grillo, il vicepresidente della Camera ricorda che “gli imprenditori, specie piccoli e medi, devono avere voce in capitolo nella scrittura delle leggi. E' necessaria una banca pubblica per rilanciare gli investimenti richiamando le risorse ingenti della Cassa Depositi e Prestiti”. E' già tempo di ripartire per gli altri appuntamenti di una giornata pesante, ma cominciata a Imola con soddisfazione.

(m.m.)