Imola. Riprende il percorso “Innovami Camp: Scaling up your business” organizzato dall'incubatore di impresa imolese Innovami. Avviato nel 2013 per offrire ai neo imprenditori e agli investitori e manager gli strumenti più adatti per potenziare e consolidare il percorso di sviluppo aziendale, “Innovami Camp” si divide in due sessioni annuali, organizzate in primavera e in autunno. Fino ad ora le edizioni proposte hanno coinvolto circa 300 persone attraverso i workshop dedicati ad argomenti diversi, dalla ricerca di finanziamenti ai rapporti con investitori e business angels.

La nuova sessione svilupperà il tema “Industria 4.0, trasformazione digitale e innovazione dall'esterno: il ruolo del Corporate Venturing”. L'iniziativa è in programma lunedì 5 dicembre, alle ore 15,nella sala conferenze di Cefla (via Bicocca 14c, Imola) sarà aperto al pubblico e rivolta, in particolare, alle imprese del territorio e alle start up tecnologiche b2b per il settore manifatturiero. L'argomento trattato sarà “Il ruolo del Corporate Venturing nello sviluppo digitale delle imprese. Limiti, opportunità e azioni”.

Con il termine “Corporate Venturing” si intende l'investimento in capitale di rischio di startup e Pmi innovative da parte di grandi aziende per supportare i processi di digitalizzazione necessari all'industria manifatturiera per raggiungere traguardi sempre più importanti in termini di innovazione e sviluppo competitivo.
Con la trasformazione digitale, al centro della Quarta rivoluzione industriale, macchine e prodotti avranno una maggiore capacità di produrre, raccogliere e trattare dati per soddisfare sempre meglio i bisogni di tutti gli attori coinvolti. In Italia gli investimenti in Corporate Venturing, anche se ancora non significativi, stanno crescendo e rappresentano uno dei principali strumenti di sviluppo di nuova impresa, di rapida innovazione della medio- grande impresa, di immediato riscontro competitivo e di potenziale occupazione. Il Piano nazionale Industria 4.0 mobilita in tale direzione 2,6 miliardi di euro nel periodo 2017-2020.

Nel corso dell'incontro organizzato da Innovami saranno presentati alcuni modelli e casi di Corporate Venturing realizzati in Italia da imprese italiane e rivolti alla trasformazione digitale del manifatturiero. La tavola rotonda, a cui parteciperanno anche attori della media-grande industria del territorio, avrà il compito di delineare quali sono i limiti, le opportunità e le azioni del Corporate Venturing nell'approcciare efficacemente e rapidamente la Quarta Rivoluzione Industriale.

Il programma avrà inizio alle 15 con i saluti di benvenuto del presidente di Innovami, Gabriele Brusa e l'introduzione di Federico Barilli di Italia Start up che presenterà i risultati del primo Osservatorio sui modelli italiani. Seguiranno gli interventi di Francesco Paolo Ausiello, VanguardInitiative di Aster, di Pierangelo Raffini, Assessore alle Attività produttive del Comune di Imola, di Vittorio Arighi, Netconsulting Cube srl, di Federico Zacaglioni, Italeaf Spa, di MircoMattarozzi, Peer Network srl, di Francesco Guadagno, Intesa Sanpaolo. Le conclusioni, alle ore 18, saranno a cura di Paola Perini, coordinatrice di Innovami. A moderare la tavola rotonda sarà la giornalista Elena Delfino.

L'iniziativa è realizzata grazie al contributo di Con.AMI, Fondazione Cassa di risparmio di Imola, Fondo Strategico Territoriale Spa, BCC ravennate e imolese, Banca di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, e con il gentile supporto di Cefla.

La partecipazione è gratuita ma l'iscrizione, da effettuarsi entro il 4 dicembre, obbligatoria. Per informazioni su “INNOVAMI Camp: Scalingup your business”, rivolgersi alla segreteria di Innovami, tel. 0542.361456 oppure a segreteria@innovami.it. Iscrizioni su http://innovami.eventbrite.it.