Imola. L'inizio del prossimo anno porterà con sè la chiusura in centro storico d Manon cioccolateria, negozio aperto dal 2013 che vendeva tavolette di cioccolato, creme spalmabili e praline e nel giro di pochi metri l'attività dei F.lli Cavallotti in via vicolo inferno 2 storica rivendita da oltre 30 anni di formaggi e gastronomerie varie. E anche un negozio di coperte di fronte alla Rocca sforzesca chiuderà fra pochi giorni. Perdite importanti senza contare i negozi sfitti o le attività che riescono a durare al massimo per qualche mese. E se per la cioccolateria si può avanzare il dubbio che ce ne siano già tante aperte nel giro di poche centinaia di metri a farsi concorrenza, Cavallotti rappresentava un punto di eccellenza da tempo. Intanto bisognerà vedere nei prossimi giorni se l'assessore alle Attività produttive Perangelo Raffini riuscirà a trovare un gestore per lo storico Bar Bacchilega, anch'esso chiuso da tempo.

“La riduzione dei negozi nei centri storici delle nostre città riduce la qualità delle vita – scrive il capogruppo della Lega Nord Simone Carapia che dà la notizia della chiusura di due delle attività -. Senza i negozi non c'è socialità, bellezza e sicurezza. E' un problema grave perché le città sono una risorsa di inestimabile valore per tutti e chi governa si dovrebbe fare delle domande e non allargare le braccia in segno di resa o addirittura realizzare politiche che chiudono e mettono ostacoli alla frequentazione del centro. Dopo la liberalizzazione nel settore del commercio, è aumentata la vitalità, ma anche la mortalità. Più facile aprire, più facile chiudere. In tanti ci provano, molti non ce la fanno: il saldo però alla fine è negativo. Insomma, se ne vanno i 'vecchi' negozi storici come Cavallotti, ma a morire sono soprattutto i nuovi anche sul Santerno”.

In città ormai esistono tanti, troppi, centri commerciali e stanno aumentando, come in tutto il Paese, le vendite on-line. Le luminarie di Natale e l'albero di piazza Matteotti, peraltro piuttosto “fredde” nei colori e poco vivaci, non aiutano quanto servirebbe.