Imola. Dopo il grande successo di “Ricerche di stile”, la Fondazione Cassa di Risparmio propone quest'anno nel periodo natalizio un'altra mostra, “Ultimi paesaggi” che ha le caratteristiche per ripetere le presenze e gli apprezzamenti di un anno fa. L'esposizione si terrà stavolta, come ha sottolineato il presidente della Fondazione Carimola Fabio Bacchilega, “tutta in casa, ovvero al Centro 'Gianni Isola', ma si avvale della collaborazione con quattro gallerie private e col circolo Sersanti. Tutto ciò a dimostrazione del fatto che pure nel settore culturale, vogliamo fare rete a tutti i livelli, è un modo di agire che ci contraddistingue sempre di più”.

L'illustrazione nello specifico è stata fatta dal curatore della mostra, con quadri, fotografie e disegni di oltre una quarantina di artisti, Franco Bertoni. “Con “Ultimi paesaggi' si intende focalizzare l'attenzione sia sugli artisti romagnoli contemporanei sia su un territorio che, al pari di altri, ha registrato significative mutazioni negli ultimi decenni. Il titolo di mostra è volutamente ambivalente e si può leggere sia come registrazione delle più recenti prove artistiche interessate al tema del paesaggio sia come stimolo a una riflessione sulla scomparsa dei 'tópoi' che per lungo tempo hanno espresso e divulgato una immagine forte della Romagna. Sono paesaggi frutto anche di sogni e incubi degli autori”.

Fra gli artisti, quattro sono imolesi purosangue: Anacleto Margotti, Germano Sartelli, Tonino Gottarelli e Mirna Montanari.

Il dottor Giuseppe Savini, in chiusura, ha riassunto l'attività del Doc, il Centro di Documentazione delle Arti Moderne e Contemporanee in Romagna ed emanazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola che “con questa mostra aggiunge dieci artisti ai 141 già presenti, ha una sezione di video corti, probabilmente con Adriano Marabini aprirà le porte pure agli architetti nel prossimo futuro e ha una biblioteca di circa 300 volumi”.

“Ultimi paesaggi sarà inaugurata il 22 novembre alle 18.30 alla presenza della sindaca Manuela Sangiorgi nel circolo Sersanti. Poi resterà aperta fino al 3 febbraio tutti i giorni a parte i lunedì, a Natale e Capodanno. Gli orari di apertura sono i seguenti: martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19. Sono previste anche numerose visite guidate. Per informazioni, 054226606 oppure segreteria@fondazionecrimola.it e www.fondazionecrimola.it.