Imola. Molestie sessuali in biblioteca. Ecco i fatti secondo quanto detto dal comandante della Polizia municipale Vasco Talenti. Un uomo immigrato rifugiato a Imola, che stazionava da tempo in biblioteca avendo comportamenti non consoni, fumava all'interno, entrava nel bagno delle donne, prendeva libri senza avere il permesso, era già stato segnalato alle forze dell'ordine e anche la Pm era intervenuta per allontanarlo dalla biblioteca più volte.

Dopo i palpeggiamenti a due ragazze, a tale persona è stata interdetta l'entrata in tutte le biblioteche di Imola. Se proverà ad entrare di nuovo, saranno subito chiamate le forze dell'ordine.