Imola. Non ci sono persone del circondario fra i candidati alla Camera e al Senato nella parte proporzionale per il Movimento 5 stelle. E' il responso dato ufficialmente dal candidato premier Luigi Di Maio a Pescara alla kermesse nazionale dei pentastellati per illustrare i risultati delle “parlamentarie”. Per l'uninominale, invece, si vedrà nei prossimi giorni.

Era difficile che un imolese fosse candidato essendo alla Camera in un collegio dove è forte Bologna e al Senato addirittura con Bologna e tutta la Romagna. Ecco i nomi targati M5s per la Camera che saranno sulle schede elettorali il 4 marzo alle elezioni politiche per coloro che votano nell'Imolese: Matteo Dall'Osso, Alessandra Carbonaro, Davide De Mattteis e Valentina Ferretti. Il più conosciuto, che è venuto diverse volte a Imola a sostenere dibattiti e incontri, è Matteo Dall'Osso, ingegnere di Bologna afflitto da sclerosi multipla, che si candida per il secondo mandato.

Per il Senato, i candidati sono Michela Montevecchi, Marco Croatti, Elisa Bulgarelli e Davide Brunelli. Le più conosciute sono le bolognesi Montevecchi (insegnante) e Bulgarelli. Le probabilità per tutti di essere eletti dipenderanno dalla pecentuale che il Movimento 5 stelle riuscirà a conquistare nei due collegi. Tuttavia almeno Dall'Osso e la Montevecchi sono praticamente certi.

(m.m.)