Imola. Sorpresa, l'ormai ex sindaco Daniele Manca sarà candidato alle elezioni politiche del 4 marzo al proporzionale al Senato nel collegio che comprende Bologna, tutto il territorio imolese e la Romagna fino a Rimini, ma al secondo posto e non al primo. E' quasi certo che il primo posto sarà riservato all'ex segretaria dello Spi-Cgil a livello nazionale Carla Cantone, che ha un profilo più di sinistra, per combattere la concorrenza di Liberi e Uguali che, nello stesso collegio, avrà come capolista l'ex presidente di lungo corso della regione Emilia-Romagna Vasco Errani (grande amico di Manca e degli imolesi) il quale combatterà pure nell'uninominale a Bologna contro Pier Ferdinando Casini. Insomma, quella del Senato si profila come una lotta insidiosa a sinistra.

Sia chiaro, Manca al secondo posto, è quasi certo di essere eletto lo stesso perché al Pd serve circa il 20% dei voti su base regionale, ma tutti pensavano che fosse candidato al primo posto visti i suoi ottimi rapporti con il segretario nazionale del Pd Matteo Renzi il cui “guru” Guelfo Guelfi è da anni direttore di Comunica, la struttura del Con.Ami per la comunicazione di tutte le partecipate del Comune di Imola.

Intanto pare che alla Camera nell'uninominale, nel collegio del circondario imolese che comprende anche Comuni del Bolognese, sarà candidata Sandra Zampa, fedelissima di Romano Prodi. La Zampa non è molto conosciuta a Imola e, anche se ovviamente parte in vantaggio, bisognerà vedere chi gli opporranno Liberi e Uguali, Movimento 5 stelle e centrodestra.

(Massimo Mongardi)