Imola. Tre sembra il numero perfetto anche per i ladri. Dopo le razzie in tre bar una decina di giorni fa, sono arrivati altri tre furti o tentati furti. Sempre in centro storico. Il primo, pare verso le 2.30 del 26 gennaio, all'edicola Martini sotto il Centro cittadino dove, con una mazza, i malviventi hanno spaccato la vetrata, sono entrati e sono fuggiti con il fondo cassa e un computer portatile. Al bar Ai Giardini, vicino alla chiesa di San Domenico, hanno tagliato un telone esterno e poi hanno cercato di sollevare la serranda. Non ci sono riusciti e se ne sono andati con le mani in mano, ma lasciando alcuni danni. Terzo raid alla pizzeria di Porta Montanara. Le indagini sono seguite dai carabinieri.

Dure le critiche alla giunta degli ultimi cinque anni da parte delle opposizioni, Movimento 5 stelle, Lega Nord e Forza Italia. Certo, ormai è iniziata la campagna elettorale per le elezioni amministrative, anche se è vero che fino a qualche tempo fa l'amministrazione guidata dall'ex sindaco Daniele Manca parlava soprattutto di “insicurezza percepita” dai cittadini. Solo ultimamente hanno preso un po' più seriamente il problema, probabilmente troppo tardi.

(m.m.)