Faenza. Ad un anno e pochi mesi dalla riapertura sotto una nuova veste, quella di bistrò oltre che di semplice bar. il “Rossini”, storico locale situato in piazza del Popolo a Faenza, ha un nuovo direttore: si tratta di Luigi Zaccarini (conosciuto dai faentini come Gigi) , amministratore e gestore del pub pizzeria Zingarò, antistante al Rione Rosso.

“Questa con il Bistrò Rossini è per me una nuova sfida, una sfida che non mi aspettavo e che accolgo con entusiasmo – sottolinea Zaccarini – . Un'avventura che parte dopo 21 anni di gestione e amministrazione dello Zingarò. Ho sempre amato questo locale, per la sua posizione strategica nella piazza principale di Faenza, per i suoi ambienti, per la sua storia. Oggi il Bistrò Rossini rappresenta un unicum nel panorama della ristorazione faentina, è un tipo di locale che fino a 10 anni fa mi era capitato di vedere solo in città come Amsterdam o Berlino”.

Il Bistrò Rossini caffè & ristorante è aperto tutti i giorni e da ai clienti la possibilità sia di fruire del servizio bar per colazioni, pause o aperitivi, sia l'opportunità di pranzare assaggiando pietanze di diverso tipo, dalle più tradizionali alle più “gourmet”.
Molto conosciuto in città, Gigi inoltre si dichiara colpito dall'eterogeneità del pubblico che frequenta il locale ad ogni ora del giorno e della sera.
Il Rossini è anche luogo di eventi che spaziano dalla musica alle serate a tema. Con l'arrivo del nuovo gestore le iniziative si coloreranno di musica jazz: “Il percorso iniziato e portato avanti per 16 anni allo Zingarò con i concerti di musica jazz realizzati in collaborazione con la scuola di musica Sarti e con Michele Francesconi, leader incontrastato delle nostre rassegne, continueranno al Rossini, con la stessa formula ma in un contenitore nuovo”.

(a.m.)