Imola. Presentata da tempo come una importante opportunità per il turismo della Vallata del Santerno, la pista ciclabile, prevista da Mordano fino a Castel del Rio, sembrava bloccata da un ricorso di un'azienda agricola. Ora invece giunge la notizia che l'azienda agricola Corte nera ha ritirato il ricorso al Tar per il tratto di pista ciclabile nel Comune di Castel del Rio.
Il ricorso era nato perchè la proprietà non gradiva l'attraversamento dei campi coltivati, pur in prosecuzione di un tratto di strada comunale.

La pista ciclabile è frutto di un accordo in Città Metropolitana per le periferie, corre da Mordano a Castel del Rio e “favorirà lo sviluppo del territorio alidosiano e valligiano – afferma Alberto Baldazzi, sindaco di Castel del Rio -. Sarà importante la capacità di animazione dei tratti più significativi, ad opera di agricoltori e commercianti: la pista dovrà essere un contesto vivo per poter essere fruito e apprezzato e dare quei risultati turistici che ci aspettiamo. Decisiva, in questa chiave, anche la collaborazione con IF, la socità turistica Imola faenza, che sta lavorando intensamente”.