Imola. In un derby, in cui i biancorossi son privi di capitan Prato causa influenza, e in un palaRuggi tutto esaurito, Imola vince per 71-70. Entrambe le squadre iniziano a ritmo molto alto: Ravenna trascinata dall'asse Usa e Giacchetti mette subito in difficoltà i biancorossi che però trascinati da Maggioli non vogliono lasciare il passo agli ospiti, 7-11 al 6'. In pochi istanti con l'entrata in campo di Chiumenti e il solito Rice Ravenna si porta sul +10: 9-19 al 9'. Non bastano i 2 punti di Bell e la fantastica schiacciata di Alviti, lanciato da Gasparin, per chiudere in parità il primo quarto, che finisce 13-19 per gli ospiti.

In un avvio di secondo quarto dove Imola domina in difesa con Alviti e Simioni ma in cui non riesce a trovare continuità in attacco sopratutto con l'asse Usa, il punteggio è di 15-24 al 15'. Sono le triple di Simioni e Toffali, che dopo il canestro di Grant, riportano Imola a -5, 21-26 al 17'. E dopo tanta fatica e difesa solidi ecco il vantaggio imolese: la tripla di Alviti, il rimbalzo in difesa di Simioni, seguiti dalla tripla di Penna 27-26 per i ragazzi di coach Cavina. Che Ravenna non fosse venuta a guardare ma a giocarsi il match potevamo immaginarlo, Rice piazza nuovamente la tripla del vantaggio, ma Alviti dalla lunetta riporta in parità il punteggio: 29-29. Nonostante una trattenuta imbarazzante di Chiumenti su Alviti, la stessa ala biancorossa trova la tripla del vantaggio allo scadere della seconda frazione di gioco: 32-29 e squadre negli spogliatoi.

Riparte forte Ravenna al rientro sul parquet con la tripla di Masciadri a cui Alviti risponde a sua volta. Ravenna torna in attacco e Grant che cerca il canestro per la schiacciata ma viene stoppato da Maggioli. Con due falli inesistenti chiamati a Imola Montano dalla lunetta porta avanti i suoi, vantaggio subito spezzato dalla tripla di Penna: 38-36 al 23'. Clamorosa la schiacciata non data valida ad Alviti con conseguente tecnico chiamato a coach Cavina per proteste. Rice non realizza il libero a disposizione ma Vitale mette la tripla: 38-39 al 26'. Disattenzione di Penna che perde palla, lancia Vitale a canestro, ma Gasparin da 3 riporta i suoi a -1, 41-42 al 28'. Torna in attacco la squadra di coach Cavina Bell scarica a Penna dall'angolo che realizza la tripla e quando Ravenna tocca in attacco le viene chiamato fallo sul blocco permettendo così a Imola di tornare immediatamente in attacco. Attacco che Penna sfrutta andando in penetrazione e realizzando il canestro: 46-43 al 29'. Lo stesso play imolese commette fallo su Vitale, che va in lunetta a mette 1su2. Bell realizza, seguito da Penna che dalla lunetta mette 1su2. Ma l'OraSì non vuole lasciar dilagare i padroni di casa e Chiumenti con un gancio da sotto realizza: 49-45 il punteggio. Il +6 imolese le piazza Wilson dalla lunetta a 27' dallo scadere del terzo quarto. Ravenna in attacco perde palla e con 5' a disposizione la preghiera di Penna non va a buon fine: 51-45 al 30'.

Riapre le danze degli ultimi 10 minuti di gioco Simioni, seguito da Bell che dalla lunetta realizza ill ibero a disposizione con annessa tripla consecutiva: 57-45 al 32'. Ravenna prova ad accorciare il divario con due bombe di Giacchetti e Rice, ma Alviti realizza dalla lunetta 2su2 e riporta i suoi sul +9 al 34'. La squadra di Martino sembra Rice dipendente che ancora realizza ma Wilson in attacco subisce fallo e realizza 2su2: 61-52 al 35'. E' l'asse Usa ravennate che riporta gli ospiti attaccati ad Imola sul punteggio d 61-57 al 37'. Imola non riesce più a trovare continuità in attacco e Rice riporta i suoi sul -2, ma è Din Din Gasparin a realizzare dall'angolo: 64-59 il punteggio al 38'. Tripla vitale per i biancorossi visto che il quarto fallo fischiato a Wilson manda in lunetta Montano che realizza 2su2, 64-61. Penna perde palla in penetrazione, Grant ne approfitta e va a canestro subendo anche fallo da Alviti: 64-63 il punteggio con Grant in lunetta e 1'31' da giocare. Grant sbaglia, Bell prende il rimbalzo e Penna in penetrazione realizza. 66-63. In attacco Ravenna non sbaglia e piazza il canestro del -1, 66-65. Wilson subisce fallo in attacco e in lunetta realizza solo 1 dei due liberi a sua disposizione. 67-65 con 36' da giocare, time out chiamato da Ravenna. Palla in mano agli ospiti che sulla rimessa non trovano la tripla di Rice, Gasparin prende il rimbalzo, subisce fallo e va in lunetta, realizzando 1 su 2.Ravenna in attacco trova la schiacciata di Rice e si porta sul -1, 68-67. Time out di Imola con 19' da giocare e Bell in lunetta. La guardia americana realizza 2su2, 70-67. Ravenna corre in attacco ma Imola commette fallo su Giacchetti che va in lunetta e realizza 1 su 2, 70-68 con 8' da giocare. Rice commette fallo su Maggioli mandandolo in lunetta e il centro biancorosso 1 su 2. Con 7' da giocare Ravenna palla in mano, 71-68 il punteggio. Imola commette fallo e Rice dalla lunetta realizza 2 su 2, portando Ravenna in svantaggio di un solo punto. Alviti sbaglia la rimessa, palla di nuovo a Ravenna ma Montano pesta la riga di bordo campo. Palla a Imola e scadere della sirena.

Andrea Costa Imola Basket – OraSì Ravenna 71-70
(13-19; 32-29; 51-45)

IMOLA: Turrini ne, Bell 10, Alviti 15,
Maggioli 6, Wiltshire ne, Cai ne,
Wilson 11, Gasparin 7, Toffali 3,
Rossi ne, Penna 14, Simioni 5.

RAVENNA: Montano 6, Sgorbati,
Giacchetti 10, Chiumenti 6, Raschi 2,
Esposito, Masciadri 7, Cinti ne, Vitale 6,
Rice 18, Grant 15.