Un servizio gratuito per allertare i cittadini, via sms o email, dei blocchi del traffico che scattano fino al termine di marzo, in caso si sforamento delle PM10 per quattro giorni consecutivi. Lo ha realizzato la Città Metropolitana di Bologna, che lo ha ideato insieme ai Comuni del territorio: ci si può registrare sul sito dell'ente locale e per iscriversi basta il numero di cellulare o l'indirizzo di posta elettronica e il Comune di residenza. Non occorre indicare nome e cognome e non sono richiesti altri dati.

Il servizio, informa la stessa Città metropolitana, riguarda i cittadini di Bologna, Imola e dell'agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell'Emilia, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa), territori nei quali scattano le misure emergenziali previste dal nuovo Piano Aria regionale. Il messaggio arriverà il giorno precedente al blocco e dall'iscrizione è possibile anche verificare la classe del proprio veicolo, per capire se è soggetto agli stop.