Faenza. E' stato inaugurato nei giorni scorsi all'ospedale di Faenza uno spazio nuovo di  600 metri quadrati che potrà così permettere a medici, infermieri ed altri addetti di svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi.
L'ospedale per gli infermi di Faenza potrà così beneficiare di una bella fetta di locali completamente ristrutturati. I locali sono ripartiti su tre dei quattro piani del fabbricato denominato Padiglione 11 (ex laboratorio analisi). Si tratta di nuovi studi medici, spogliatoi con relativi servizi, e altre stanze di servizio. 

I lavori, seguiti dall'unità operativa “Attività Tecniche”dell'Ausl Romagna diretta dall'architetto Enrico Sabatini, hanno avuto come obiettivo primo il totale rifacimento degli impianti, delle finiture e degli infissi interni. Al piano seminterrato sono stati creati depositi, al primo piano rialzato e secondo piano spogliatoi con una capienza atta a ricevere circa 200 operatori ed altri locali a disposizione del personale.

Un'ottantina gli operatori che stanno già utilizzando i nuovi locali, collegati funzionalmente con i reparti di degenza, appartenenti al 118 Romagnasoccorso, all'Oncologia femminile, e ad altri medici e dentisti (questi ultimi del reparto maschile), il tutto frutto di un investimento di circa 500mila euro.
“I locali ristrutturati, recuperati e ricollocati sono stati per lungo tempo inutilizzati – evidenzia il dottor Davide Tellarini,direttore medico del presidio ospedaliero di Faenza – per cui quello odierno è un buon risultato, prevalentemente per gli operatori ma in prospettiva anche per gli utenti. E comunque il miglioramento delle condizioni di lavoro di operatori e professionisti è un tema importante che l'Ausl Romagna si pone”.
Il sindaco Malpezzi invece, dopo aver visitato i locali insieme al dottor Tellarini, ha espresso “soddisfazione e apprezzamento per l'intervento e per i lavori realizzati: un ulteriore tassello sulla strada della qualificazione del nostro ospedale.”

(Annalaura Matatia)