Imola. C'è irritazione da parte dei sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil per “essere venute a conoscenza, tramite vie non istituzionali, della nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione e relativo presidente (l'avvocato Renata Rossi Solferini, ndr) dell'Azienda servizi alla persona del Circondario Imolese (Asp)”.

“E' veramente increscioso apprendere in questo modo che sono cambiati gli organismi dirigenti di un'azienda pubblica così importante per la funzione sociale che svolge nei confronti delle persone in difficoltà del nostro territorio – scrivono Cgil, Cisl e Uil -. I sindacati sono i portatori dei bisogni dei cittadini e in quanto tali, come più volte sollecitato in altre occasioni, devono essere coinvolti ed informati su tali decisioni. Chiediamo perciò un incontro urgente con i soggetti che hanno effettuato tale scelta”. I soggetti dovrebbero essere i sindaci dei Comuni del Circondario oltre al commissario straordinario per quanto riguarda Imola.