Se il dato reale finale confermerà i primi voti scrutinati, ad Imola il Pd rischia di non essere più il primo partito. Comunque vada, ciò che si sta profilando è un crollo del partito che fino ad oggi è stato la prima forza della città e che ha governato Imola negli ultimi anni  (dal dopoguerra ad oggi se si considera l'ambito della sinistra con tutti i cambiamenti che ci sono stati). Questo dato metterebbe a rischio anche la conferma alla guida del governo locale nel prossimo voto di primavera. Da segnalare il balzo eccezionale della Lega che aumenta del 14%.

Ma veniamo ai numeri. Al Senato, dopo 30 seggi scrutinati (su 61) il Pd si assesta al 29,89% (-12% rispetto alle Politiche del 2013). Il Movimento 5 stelle ottiene il 28,18% (+2% sul 2013). La Lega arriva al 15,25% (+14,50%), Forza Italia 9,76% (-3% sul 2013 quando si presentò come Popolo delle Libertà), buon risultato per Liberi e Uguali 5,10%, + Europa 2,85%, Fratelli d'Italia 2,79%, Potere al Popolo 1,21%, Popolo della Famiglia 1,02%.

I votanti si attestano attorno al 79%, rispetto all'83% del 2013, quindi in calo di circa quatttro punti.

Guarda il voto in tempo reale per il Senato >>>>

Guarda il voto in tempo reale per la Camera >>>>