Imola. Torna anche quest'anno l'atteso appuntamento nella Sala Grande del Museo Diocesano con il Gran concerto di primavera 2018, giunto quest'anno alla quarta edizione, grazie alla collaborazione e direzione artistica di Emilia Romagna Festival.

Mercoledì 18 aprile saranno protagonisti del concerto due grandi interpreti: Massimo Mercelli al flauto e Lorenzo Bavaj al pianoforte, un duo d'eccellenza che vanta una lunga collaborazione e amicizia in un programma che da Bach a Piazzolla interpreta alcune delle piu' belle pagine dedicate al flauto e pianoforte. Massimo Mercelli, imolese con un'importante carriera internazionale, è il flautista al mondo che vanta le piu' importanti dediche e collaborazioni con i maggiori compositori contemporanei, si esibirà con Lorenzo Bavaj, storico pianista di Jose' Carreras con cui si è esibito in tutto il mondo. Il programma della serata propone la Sonata BWV 1020 di Johann Sebastian Bach, brano di grande suggestione e di brillante freschezza espressiva, passando per la elegante Sonata di Francis Poulenc, uno dei più noti lavori di musica da camera del compositore francese per arrivare a quella che puo' essere considerata una vera e propria storia in note del tango argentino dal 1900 ai giorni nostri: l'Histoire du Tango, una delle più famose composizioni di Astor Piazzolla.

Il ricavato del concerto di beneficenza a favore del Museo Diocesano di Imola sara' interamente finalizzato al recupero di una raffinata coppia di angeli reggicandelabro in legno intagliato, laccato e dorato di ambito romagnolo della prima meta' del Settecento della raccolta del Museo Diocesano di Imola. Come per le opere restaurate negli anni precedenti, anche quest'anno il bene scelto, tra i tanti disponibili per essere poi messi in esposizione permanente nel Museo Diocesano, risulta essere particolarmente bisognoso di un intervento di restauro, che verra' affidato a Michele Pagani. L'ingresso, per il restauro, sarà di 12 euro.