Imola. Filippo Samachini, trentenne segretario imolese del PCI, e' stato individuato come candidato sindaco da Sinistra Italiana, Possibile e Partito Comunista Italiano che presenteranno una propria lista per le elezioni amministrative del 10 giugno. Samachini laureato in Scienze Politiche all'Università di Bologna attualmente lavora come social media manager.

La lista si chiamera' “Sinistra Unita Imolese ed e' aperta ad altre forze politiche, movimenti, gruppi e singoli che vogliano aderirvi e discutere assieme le scelte programmatiche.

Sinistra Unita Imola intende proporre un programma per la citta' che tenga conto di nuove politiche in materie ambientali, sanitarie, di consumo del territorio; nuove idee che possano portare alla ripubblicizzazione dei beni comuni, al rispetto delle differenze di genere, a una rinnovata attenzione degli assetti istituzionali, a una revisione completa della gestione delle partecipate nonché a una rivitalizzazione della città dal centro storico alle periferie.