Imola. Martedì 10 aprile ci sarà la possibilità di assistere a un concerto, ad offerta libera, presso la Chiesa San Giacomo Maggiore del Carmine. Tutte le offerte saranno devolute al cammino della missione di Maputo, in Mozambico, della Comunità Missionaria di Villaregia.

Protagonista del concerto, uno dei più affascinanti quartetti d'archi apparsi sulla scena internazionale nel mondo della musica classica in quest'ultimo decennio, il Gringolts Quartet. Fondato dal violinista russo Ilya Gringolts, vincitore del primo premio al Concorso Paganini di Genova, la formazione vede riuniti attorno al celebre interprete, altri tre musicisti di primissimo ordine, la violinista armena Anahit Kurtikyan, la violista rumena Silvia Simionescu e il violoncellista tedesco Claudius Hermann. Assieme, dopo qualche anno di lavoro comune, è emerso uno dei quartetti più ricchi di immaginazione, fascino interpretativo e abilità tecniche che si possano ascoltare oggi. E tali qualità sono state premiate negli ultimi 4 anni con ben 3 Diapason D'Or, l'ultimo in ordine di tempo, alla fine dello scorso anno, per la registrazione dei quartetti di Schoenberg, ritenuta dalla critica discografica la migliore mai messa in disco.

Il concerto vuole assumere anche una particolare valenza umanitaria. Assieme alla Comunità Imolese di Villaregia, promotrice dello straordinario appuntamento, la serata si propone di sensibilizzare il pubblico Imolese, e non solo, a sostenere, con la sua presenza al concerto, la Missione in Mozambico aperta dalla stessa Comunità nel 2009, nella periferia della capitale Maputo. Ancora una volta la musica si pone al servizio di un'umanità, quella del Mozambico, che interpella la nostra disponibilità e apertura di cuore e va riconosciuto al Gringolts Quartet il grande merito di essersi fatto interprete non solo musicale, ma anche umano, di queste sollecitazioni. Il ricavato servirà a sostenere il progetto di sviluppo “Insieme costruiamo il futuro” con il quale un numero maggiore di bambini, giovani e donne potrà beneficiare dei corsi di sostegno scolastico e supporto alimentare, corsi di alfabetizzazione e di formazione professionale, attività sportive e luoghi di coesione sociale. Altre informazioni sono disponibili su www.progettomaputo.it.
Tutta la riconoscenza della Comunità Missionaria di Villaregia va quindi indirizzata agli Interpreti, che  faranno ascoltare un programma articolato in 3 capolavori di altrettanti grandi compositori della storia della musica classica: il Quartetto Op. 76 n. 1 di Franz Joseph Haydn, opera della maturità del compositore, padre della forma del Quartetto, l'Op. 41 n. 1 di Robert Schumann, il primo dei 3 capolavori scritti per questo organico dal compositore tedesco e l'ultimo quartetto, il n. 13, scritto dal celebre compositore ceco Antonin Dvorak.