Imola. Non ci sarà il simbolo di Potere al Popolo fra quelli in lizza alle elezioni amministrative del 10 giugno. Un'infuocata assemblea l'11 aprile in serata lo ha deciso a maggioranza. Ma Rifondazione comunista, anzi la sua maggior parte uscita sconfitta dal voto assembleare, è ancora tentata di presentare il suo simbolo con falce e martello. Ormai i tempi sono molto stretti e il numero delle firme da raccogliere molto alto, si vedrà a breve.

(m.m.)