Imola. Dopo i forti mal di pancia ancora presenti fra i tanti iscritti di Articolo 1-Mdp che non hanno digerito che i vertici bolognesi del loro partito abbiano dato il via libera alla candidatura a sindaco di Carmela Cappello nel centrosinisinistra contro il parere dell'assemblea imolese, sul tema interviene il candidato a sindaco della Sinistra unita imolese Filippo Samachini.

“La scelta dei vertici metropolitani di Art.1-MDP di andare in alleanza con il PD, dimostra che l'esistenza di un accordo predeterminato, da tempo riportato dai media, non era priva di fondamento – sottolinea Samachini -. Ribadiamo come Sinistra Unita Imola l'apertura nei confronti dei militanti, elettori e simpatizzanti imolesi di Art.1-MDP che non si riconoscono nella scelte della loro dirigenza. Auspichiamo, quindi, che riprendano con noi il percorso comune per la formazione di una lista e di un progetto unitario in vista delle amministrative del 10 giugno”.