Imola. Il programma del Movimento 5 stelle è in preparazione: si sta discutendo su alcuni punti fondamentali quali l'ambiente (da anni i pentastellati sono in prima linea contro l'ampliamento della discarica), l'autodromo, la sanità e la ricerca di non far declassare il livello dell'ospedale come sta accadendo ora, il miglioramento dei servizi sociali e la sicurezza.

Anche la lista dei pentastellati è quasi pronta. Fra gli altri, ci saranno l'avvocato ed ex pretore Ezio Roi, già candidato al Senato, Simone Righini presidente dell'associazione “Piazza Aperta” e attivisti del M5s che sono impegnati da tempo in comitati come “Vediamoci Chiaro” e “Autodromo”.

Intanto domenica 22 aprile, nel corso di una manifestazione all'hotel Molino Rosso, sarà presentato il candidato assessore al Bilancio: si tratta con tutta probabilità di Claudio Frati laureato in Economia e commercio e presidente della commissione consiliare Bilancio negli ultimi cinque anni a piazza Matteotti. Frati è stato anche candidato sindaco nel 2013 e nel maggioritario alle elezioni politiche del 4 marzo scorso, raccogliendo sempre più voti rispetto al simbolo con le 5 stelle, dunque pare proprio che goda di ottima reputazione. Roi è un possibile assessore alla Legalità e Sergio Culiersi, ex dirigente del commissariato di polizia a Imola, alla Sicurezza. Ovviamente in caso di vittoria del M5s alle elezioni amministrative del 10 giugno con eventuale ballottaggio il 24 giugno.

(m.m.)