Imola. Dopo la bacheca della Lega Nord imbrattata, ecco un altro episodio di intolleranza nella campagna elettorale verso le elezioni amministrative del 10 giugno. Su un manifesto elettorale del candidato sindaco del centrodestra, Giuseppe Palazzolo, è stato attaccato un volantino in bianco e nero su cui è disegnato il volto di Matteo Salvini, leader della Lega, con un cappio intorno al collo. Sotto la scritta: “lega stretto”.

A denunciare l'accaduto è stata la senatrice del Carroccio Lucia Borgonzoni, sul suo profilo facebook. “Che poveretti – commenta la parlamentare leghista -. Credono di fermare così la democrazia. In galera, ecco l'unico posto dove dovrebbero finire certi personaggi. Solidarietà a Palazzolo. Vediamo se il Pd stavolta condannerà o continuerà la vergognosa linea del silenzio”. Chiunque si diverta a imbrattare o a mettere volantini così inopportuni, forse non sa che indirettamente fa un piacere proprio al centrodestra che vorrebbe contrastare e che così si può giustamente lamentare.