Brisighella (Ra). Importante riconoscimento per la Cea estintori in occasione del 25° Trofeo Lorenzo Bandini che si svolgerà il 5 maggio a Brisighella. Il Trofeo Bandini andrà al pilota della Mercedes F1 Valtteri Bottas. Assieme a lui saranno premiati anche l'imolese Riccardo Musconi (ingegnere di pista di Lewis Hamilton), Aldo Costa (responsabile del Progetto e Sviluppo della Mercedes AMG F1) e, appunto, la Cea estintori.
Sarà Rossella Amadesi, vicepresidente di Cea, a ricevere il riconoscimento per i 50 anni di attività di Cea Estintori e della Squadra Corse. Un riconoscimento fortemente voluto dal presidente del Trofeo Bandini Fr,ancesco Assirelli, già “Leone” di Cea Squadra Corse.

Sarà proprio l'auto di Cea Squadra Corse a scortare Valtteri Bottas da Faenza a Brisighella dove altri equipaggi Cea, muniti delle più sofisticate tecnologie antincendio, sorveglieranno la sicurezza del pubblico e degli addetti ai lavori.

Tre sono gli eventi sportivi in cui questo fine settimana si suddividono gli uomini in rosso: i “Leoni” Cea.
Le squadre antincendio saranno contemporaneamente dislocate al “Trofeo Bandini” di Brisighella, alla “39° Edizione del Rally Appennino Reggiano”, alla terza edizione della “Historic Minardi Day”: una due giorni all'autodromo Enzo e Dinio Ferrari di Imola che vedrà un'indimenticabile parata d'auto d'epoca affiancata alla prima edizione della gara di regolarità: il I° Trofeo del circuito del Savio, che partirà dall'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, per declinarsi nei vicoli medievali di Brisighella e provincia.

Un vento di storia che spira anche nell'appennino reggiano, dove i “Leoni” sorveglieranno sulla sicurezza delle due gare in programma: la corsa riservata alle vetture contemporanee, valida per la Coppa Italia, e valida ancora per il Campionato Regionale, al quale si affianca la 1° edizione del Rally Storico, l'affascinante sfida riservata alle auto-storiche. Piloti e vetture di grido al via di entrambe le competizioni. Grande attenzione alla sicurezza, per far sì che anche questa edizione della gara sia, soprattutto, una festa rombante che abbracci Reggio Emilia e Provincia.