Gent.mo direttore
Il momento è difficile e la gente è preoccupata per il destino del paese, E' doveroso che le forze politiche sia a livello nazionale che locale presentino dei programmi di governo concreti, realistici, circostanziati evitando formule generiche e demagogiche. Il 10 giugno gli imolesi voteranno per scegliere il prossimo sindaco, perciò ho pensato di offrire il mio modesto contributo al dibattito pubblico con questa piattaforma programmatica.

Autodromo. Portare a Imola per il 2019 F1, Moto GP, campionato mondiale di ciclismo, finale della Champions League, cerimonia di consegna degli Oscar, campionato mondiale di Burraco.
Parco Acque minerali. Trasferimento dal Tamigi al Santerno della gara di canottaggio Oxford Cambridge. Esibizione di arrampicata libera dei più importanti free climbers del mondo sul Monte Castellaccio con la supervisione di Reinhold Messner.
Parco Osservanza. Fare del Parco il più importante Meeting-point per le relazioni internazionali, iniziando nel 2019 con un incontro al vertice tra Trump, Putin, Merkel , Macron, Xi Jinping, sindaco di Imola e presidente Con.Ami.
Centro storico. Organizzare un sistema di carri piombati a trazione elettrica per deportare da frazioni, campagne e periferie famiglie intere e scaricarle direttamente dentro i negozi del centro con l'obbligo di spendere almeno 100 Euro.
Sanità. Puntare sulla prevenzione attraverso la capillare diffusione mediante social e Whatsapp dell'oroscopo di Paolo Fox, cercare un equilibrio tra costi e prestazioni col recupero della medicina tradizionale: salassi, zampe di coniglio, collane d'aglio, esorcismi e scongiuri contro il malocchio.
Agricoltura. Rilanciare le produzioni locali incentivando la coltivazione di Anacardio, Avocado, Babaco, Cherimoya – Guava, Kumquat, Mango, Papaia, Rambutan e Tamarindo.
Cultura. Corsi di formazione per tutta la popolazione per un utilizzo consapevole delle tabelline e del congiuntivo.
Discarica. Realizzare nell'area della discarica un parco divertimenti che ricicli i rifiuti con grande ruota panoramica in alluminio e vetro, altalene giganti con pneumatici usati, pantegane ammaestrate che giocano a pallone.
Immigrazione. Iscrizione anagrafica concessa solo agli immigrati che vivono nel territorio comunale da almeno tre generazioni, a patto che conoscano a memoria la Divina Commedia, le 38 pagine dello Statuto del Comune di Imola e il testo di tre canzoni di Claudio Villa.
Partecipazione. Elaborazione di un gioco a quiz intitolato “Ok , il cittadino è giusto”. Tutti i cittadini potranno partecipare ed ogni settimana il vincitore potrà, entro un anno, incontrare il primo cittadino.
Viabilita e Lavori pubblici. Realizzazione di una pista ciclopedonale con aree di sosta attrezzate con pizzeria, sale-videogiochi, WC, lavanderia che va dalla Rocca sforzesca alle due torri in modo da percorrere la distanza tra Imola e Bologna a piedi in 5 ore.

(A cura di Valter Galavotti)