Alessandria. Ottimo risultato degli atleti ai campionati interregionali nord Italia di kung fu che si sono svolti lo scorso 9 giugno ad Alessandria. La “Scuola e disciplina del kung fu” di Imola del maestro Giovannini era presente con due atleti che partecipavano sia nelle forme che nel combattimento.
Alla mattina si sono svolte le gare di combattimento e il primo degli imolesi a gareggiare è stato Francesco Farolfi nel combattimento a contatto leggero, categoria junior 52 kg. Durante la finale, alla prima ripresa, mentre stava dominando l'incontro, ha preso un calcio in una zona proibita che è valsa l'ammonizione del suo avversario ma non la squalifica. Francesco però era dolorante e ha voluto terminare l'incontro per tenacia, ma le prestazioni erano ovviamente calate e ha perso l'incontro con verdetto a maggioranza (non all'unanimità). Si è perciò classificato al secondo posto. Nel pomeriggio si sono svolte le gare di forme.
Per la categoria junior, Lorenzo Loreti nelle forme a mani nude ottiene un primo posto ex aequo con un avversario, mentre domina le forme con armi dove ottiene un altro primo posto, staccando nettamente tutti gli avversari. Quando è stato il turno di Francesco, questi era ancora dolorante dall'incontro di combattimento e non è riuscito a gareggiare nelle forme e a bissare come Lorenzo il successo ottenuto ad aprile alla Coppa Italia.
La Federazione ha voluto comunque premiare la Scuola del maestro Giovannini con una coppa per la società proveniente da più lontano. Questo è sinonimo di come la “Scuola e disciplina del kung fu” di Imola stia continuando a crescere e mietere successi a livello nazionale.