Nei giorni scorsi, una task force di Carabinieri (Compagnia di Imola e Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bologna) e di funzionari dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro e dell'Istituto nazionale della previdenza sociale, è stata impegnata in un servizio coordinato in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, con particolare riferimento alle aziende agricole di Mordano e Imola.

Tra i braccianti agricoli controllati, sei, cinque in un'azienda e uno in un'altra, erano stati assunti in “nero”. Nei confronti della prima azienda è stata redatta una sanzione amministrativa di 15mila euro, 3.000 euro per l'altra.