Dozza (Bo). “Cityway”, in arrivo un'app per informare cittadini e visitatori su servizi, orari, luoghi da vedere, curiosità da conoscere. “Non basta avere monumenti, opere d'arte, storia, organizzare eventi, concerti, mostre, degustazioni – dichiara Simonetta Mingazzini, presidente della Fondazione Dozza Città d'arte che ha sottoscritto l'accordo con Cityway – occorre anche una comunicazione diversa, allargata e che sta cambiando sempre. Si tratta di una comunicazione abbinata al cellulare che ci accompagna ogni volta di più nelle nostre attività e la Fondazione Dozza Città d'Arte ha immediatamente accolto questa opportunità per valorizzare quanto già stiamo facendo da anni per richiamare visitatori e interesse su Dozza”.

Maurizio Manara uno degli ideatori dell' App Cityway assieme a Paola Battistella, ricorda che sono tante le App che si possono scaricare e che ci informano e ci aiutano a scoprire ciò che ci circonda. Cityway a differenza delle altre racchiude in una App unica tutte le informazioni per vivere e visitare la città dove mi trovo. “Per scoprire Dozza – sottolinea Manara – , 'lanciamo' Ciyyway, l'App gratuita dei Comuni italiani che permette di scegliere con un tocco il Comune che vuoi visitare, che mette in rete tanti enti locali e che può semplificare le tue giornate. Basta attivare la geolocalizzazione e Cityway propone in automatico il Comune dove ti trovi e ordina per prossimità i contenuti. Si può entrare nell'App con Facebook o tramite la propria email per accedere anche alle promozioni in corso.
Contiene informazioni su: attività commerciali, meteo, arte e cultura, uffici pubblici, trasporti e parcheggi eventi, farmacie di turno, informazioni e immagini sempre aggiornate e attendibili”.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti anche Ivan Cavini in rappresentanza del Comune di Dozza che come la Fondazione, aderisce a Cityway, Paolo Cavini presidente Cna Imola, che ha per primo stretto l'accordo per attivare Cityway nei comuni del circondario ed Erik Lanzoni direttore generale di IF Imola Faenza Tourism, che intravede in simili strumenti valide potenzialità per sviluppare ulteriormente accoglienza e fruibilità delle risorse territoriali.

“L'App è già funzionante – conclude Simonetta Mingazzini – è scaricabile gratuitamente dai due store principali IOS e Android, è sufficiente scaricarla una sola volta e si attiverà automaticamente nei Comuni che hanno aderito. La promuoveremo anche attraverso i biglietti del Museo della Rocca sul sito web ed i social della Fondazione”.