Imola. Sono trascorsi tanti anni, ma il ricordo è sempre vivo e il passaggio della staffetta podistica “Insieme per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980” genera emozioni. Domenica 29 luglio la staffetta ha fatto tappa ad Imola. Partita da San Marino nella mattinata di sabato 28 luglio è arrivata nel tardo pomeriggio del 29 luglio a Bologna. A riceverla ad Imola, nell'androne del Palazzo comunale, c'era l'assessore allo Sport del Comune di Imola.

Qui, le società sportive imolesi Polisportiva AVIS, Polisportiva Ceramica Imola e Atletica Imola Sacmi Avis, che hanno collaborato con il Comune per organizzare l'accoglienza, hanno offerto un piccolo ristoro ai podisti che hanno terminato il proprio percorso ad Imola, arrivando alle ore 13.40. Poi, alle ore 14.10 la partenza dei nuovi componenti della staffetta, scelti fra gli atleti delle suddette società sportive, con il via dato dall'assessore Lelli, che ha anche consegnato il gagliardetto della Città di Imola alla signora Egle Balzano, del Comitato organizzatore della staffetta podistica “Insieme per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980”.

Giovedì 2 agosto presenza a Bologna e commemorazione a Imola
Gli ulteriori momenti commemorativi sono previsti giovedì 2 agosto. Al mattino, la sindaca Manuela Sangiorgi sarà presente, unitamente al gonfalone, alle commemorazioni organizzate a Bologna, in rappresentanza della città di Imola.
Poi, nel pomeriggio alle ore 18, il Comune organizza la cerimonia commemorativa a ricordo delle vittime della strage nel “Giardino Vittime della Strage del 2 Agosto 1980” (angolo via Villa Clelia, Don Cortini e Lolli), alla quale interverranno Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola e Don Andrea Querzè, Vicario generale Diocesi di Imola.