Imola. Il Crame ha riportato nel week-end appena terminato migliaia di presenze all'autodromo per un evento che coinvolge moltissimi appassionati e, soprattutto, non comporta nemmeno inquinamento acusttico e atmosferico.

Gianluca Alpi (nella foto), presidente Ascom, mette in evidenza il significato che questo successo ha per la città e per tutte le attività economiche che vi hanno sede. “A nome degli imprenditori associati a Ascom Imola – dice il presidente – voglio fare i mie più vivi complimenti al Crame e a Bruno Brusa per aver saputo organizzare un evento che ha avuto un riscontro amplissimo di pubblico a livello europeo. Con questa manifestazione, giunta alla sua 42esima edizione, il Crame ha fatto conoscere ed apprezzare la nostra città alle migliaia di appassionati che sono venuti a Imola per questa occasione, costituendo quindi un forte veicolo di promozione del territorio. Ma soprattutto con “Imola Mostra Scambio” è stato realizzato un evento che, proprio per la grande affluenza di pubblico, ha dato a tutte le attività economiche del nostro territorio, e in particolare alle imprese del commercio e del turismo, un'opportunità di lavoro e di sviluppo. Le più sincere congratulazioni quindi per una manifestazione di rilievo che, in una congiuntura economica così delicata come quella attuale, ha dato a Imola, sia direttamente – attraverso la ricaduta economica sulle attività imprenditoriali (anche relative all'indotto, ad esempio nel settore dei servizi) – sia indirettamente, attraverso la promozione della realtà territoriale, un'importante occasione di crescita e di promozione”.