Castel San Pietro (Bo). L'agricoltura sostenibile è al centro dell'attenzione del terzo fine settimana di settembre, nell'ambito della tradizionale Fiera del Miele, dell'Agricoltura e dell'Enogastronomia, giunta alla 38esima edizione, e con tanti incontri, iniziative e novità organizzate da Amministrazione Comunale, Osservatorio Nazionale Miele e altre realtà del territorio. In particolare speciale evento venerdì 14 alle 20 al teatro Cassero con il convegno “Zucchero 100% italiano per un'agricoltura più sostenibile”, organizzato dall'Amministrazione Comunale-Assessorato all'Agricoltura, con la collaborazione di Coprob Italia Zuccheri e il patrocinio della Regione.

“Continua l'attenzione verso l'agricoltura affiancata all'apicoltura all'interno del Settembre Castellano – afferma Anna Rita Muzzarelli, assessore all'Agricoltura del Comune di Castel San Pietro Terme, che parteciperà al convegno -. L'Agricoltura è un settore fondamentale per il nostro territorio, che questa Amministrazione continua a promuovere e sostenere con orgoglio. Un settore che racchiude tradizione, passione quotidiana, cultura e professionalità che si innova e cresce di valore grazie alla ricerca e alla competenza creando vere eccellenze per i nostri territori. E' dall'attenzione per i nostri prodotti locali e per i veri prodotti italiani che nasce il convegno organizzato quest'anno sullo zucchero italiano con la partecipazione della Cooperativa Produttori Bieticoli Coprob. La fine delle quote di produzione dello zucchero in Europa ha generato eccedenze di produzione e arrivo nei nostri mercati di zucchero europeo, con il tracollo dei prezzi, e Coprob con lo stabilimento di Minerbio e quello di Pontelongo in Veneto rappresenta l'ultima realtà di produzione di zucchero 100% italiano.
A Coprob e a tutti i suoi soci agricoltori italiani va un grazie per il coraggio di continuare ad innovarsi con ricerca e investimenti che hanno reso possibile incrementi nelle produzioni e conversione a zucchero biologico e produzione di zucchero grezzo. Lo zucchero e le barbabietole sono coltivazioni tradizionali preziose per i nostri territori e non si può minimamente pensare di abbandonarle, non si può minimamente pensare di rimanere senza zucchero italiano”.

All'incontro parteciperà, insieme all'assessore comunale all'Agricoltura Anna Rita Muzzarelli, anche Francesca Marchetti, consigliere regionale Regione Emilia Romagna.
Seguiranno gli interventi: “La bieticoltura nella rotazione agricola” di Giovanni Campagna, responsabile Beta Coprob; “Il biologico come opportunità di diversificazione e valorizzazione imprenditoriale” di Luca Marcheselli, responsabile Progetto Bietola Bio Coprob, testimonianza Az. Agricola Marabini di Castel San Pietro Terme; “Come è evoluto e come sta evolvendo il mercato dello zucchero” di Luigi Pisano, responsabile Largo Consumo Italia Zuccheri Commerciale; “Il ruolo delle Istituzioni per il sostegno alla produzione di zucchero 100% italiano” di Daniele Govi, responsabile grandi colture e sementi Regione Emilia-Romagna. Collabora all'iniziativa l'Istituto Alberghiero Bartolomeo Scappi. L'ingresso al convegno è libero.