Faenza. Ufficializzato l'avvio di “Pronto farmaco”: un progetto promosso dalla Croce rossa di Faenza che tutela i pazienti più deboli e prevede il ritiro in farmacia e la consegna a domicilio, da parte dei volontari della Cri, dei farmaci (in particolare quelli a somministrazione periodica, ndr) di cui hanno bisogno. Un'iniziativa totalmente gratis che trova tra I suoi promotori anche farmacie, medici di base e Servizi sociali. Il periodo di sperimentazione di questo servizio durerà sei mesi, con l'auspicio che poi possa venire attivato, reso concreto insomma.

Ma vediamo più in concreto come funzionerebbe questo servizio, ideato e pensato proprio durante quest'estate (periodo difficile specialmente per anziani e categorie di malati più deboli): ricevuta la richiesta del paziente, i volontari andranno prima dal medico di base per ritirare la ricetta, poi in farmacia a ritirare il farmaco, consegnandolo poi al domicilio dell'utente.
La privacy del paziente verrà garantita al 100%, poichè I medici e le farmacie consegneranno ai volontari il medicinale in busta chiusa recante il nome del paziente all'esterno; è inoltre importante sottolineare che I volontari si recheranno nella farmacia più vicina alla casa del paziente, dove avranno una corsia preferenziale, o comunque in una limitrofa.

(Annalaura Matatia)