Ravenna. E' stata molto interessante l'assemblea nazionale dei circoli del Pd che si è svolta al termine della festa de l'Unità. Ci hanno mostrato una generazione che non si rassegna all'esistente, ma che vuole capire e fare la propria parte per cambiare un mondo molto imperfetto. Uomini e donne distanti mille miglia dal dibattitto proposto da una lunga fila di ex segretari o notabili, percepiti come soggetti preoccupati del loro personale futuro e poco o nulla di quello del paese.
VI proponiamo tre voci, tutte di giovani donne che vengono dai circoli di Ravenna, Alfonsine e Fusignano, una volta la tradizionale anima rossa del Pci. Il segnale che mandano ci pare chiaro: vogliono diventare padrone del loro futuro e non consentiranno una fine ingloriosa dei loro progetti.

(m.z.)